Servizi OLD

Abbiamo il servizio giusto per la tua salute

MB THERAPY è un Centro medico – riabilitativo all’avanguardia specializzato in riabilitazione, presso il nostro studio è possibile anche effettuare visite ortopediche, nutrizionali ed esami diagnostici.

Le applicazioni dell’Ecografia Muscolo-Scheletrica

 

L’applicazione principale dell’ ecografia muscolo-tendinea è certamente la ricerca di lesioni o rotture delle fibre muscolari in relazione ad eventi traumatici acuti o subacuti (ad es. rotture muscolari, ematomi, contratture, distrazioni, ernie muscolari ) o la valutazione di alterazioni infiammatorie e/o traumatiche delle strutture tendinee (per es.: tendine del bicipite e del quadricipite, tendine d’Achille).
Può essere utile anche nello studio di patologie degenerative e nelle malattie neuromuscolari. Queste ultime sono malattie di carattere neurologico, le quali provocano anche alterazioni della funzione muscolare. Generalmente, producono atassia, ovvero disturbi della coordinazione e dell’equilibrio, che si manifestano sia da fermo sia in movimento.
L’ ecografia muscolo-scheletrica o muscolo-tendinea – oltre ad essere effettuata “a riposo” (cioè con la parte esaminata ferma) – può essere completata con immagini ottenute in fase dinamica, ovvero durante la contrazione della struttura muscolare, per lo studio della risposta delle fibre alle manovre funzionali (importante soprattutto in fase di riabilitazione).
Quando l’ ecografia muscolo-scheletrica è rivolta allo studio delle articolazioni, la sua applicazione principale è lo studio delle cartilagini e delle componenti sinoviali (ovvero le strutture muscolo-tendinee componenti l’articolazione e del tessuto che riveste le superfici articolari). Si tratta di un esame indicato in numerose condizioni cliniche acute o croniche.

Ecografia addominale

 

L’ecografia addominale viene eseguita per uno studio panoramico degli organi, tessuti e vasi sanguigni ivi contenuti (fegato, milza, reni, pancreas, colecisti, vescica, eccetera) con la finalità di studiarne la forma, la posizione, le alterazioni.

Eco-doppler

 

L’ecocolordoppler è un esame rapido (durata di 15-30 minuti) e non invasivo che consente di rilevare delle anomalie o delle malattie utilizzando onde sonore con una frequenza superiore a quella dell’udito di circa 20 kHz (ultrasuoni).
Produce delle immagini a colori dei principali vasi sanguigni che si trovano nel corpo:
• arterie, di colore apparentemente rosso alla vista portano il sangue ricco di ossigeno dal cuore ai tessuti di tutto l’organismo
• vene, di colore apparentemente blu conducono il sangue povero di ossigeno dai tessuti verso il cuore
L’analisi delle immagini prodotte dall’ecocolordoppler consente di valutare in tempo reale la velocità e la direzione del flusso sanguigno evidenziando numerose malattie, sia nei bambini sia negli adulti, che pur non causando particolari disturbi (sintomi) con il passar del tempo potrebbero divenire gravi, invalidanti o mortali.
L’ecocolordoppler degli arti inferiori permette di valutare la funzionalità delle vene delle gambe e l’eventuale presenza di ostruzioni (trombi). Inoltre, consente di verificare se la direzione del flusso del sangue abbia, o meno, un andamento inverso rispetto al normale (reflusso). L’esame è consigliato alle persone che abbiano delle vene non più in grado di spingere (drenare) il sangue verso l’alto, ossia alle persone con insufficienza o incontinenza venosa, condizione che si manifesta con gambe gonfie e vene dilatate e sfiancate (vene varicose).
L’ecocolordoppler delle arterie carotidee, le arterie che decorrono ai lati del collo e che riforniscono sangue al cervello, evidenzia:
• la presenza di restringimenti (stenosi) che fanno arrivare meno sangue al cervello
• la presenza di vere e proprie “incrostazioni” sulle pareti interne delle carotidi (placche ateromatose) che potrebbero ostruirle oppure rilasciare piccoli frammenti diretti verso il cervello e potenzialmente responsabili di ictus cerebrali o attacchi ischemici transitori (TIA) poiché stenosi e placche ateromatose (depositi di grassi, cellule e tessuto connettivo che forma una cappa fibrosa) spesso non causano particolari fastidi o disturbi (sintomi), ma possono determinare improvvisamente ictus cerebrali o attacchi ischemici transitori, ossia malattie invalidanti e talvolta mortali
Se si hanno fattori di rischio che predispongono alla comparsa delle malattie cardiovascolari (fumo, diabete, ipertensione arteriosa, ipercolesterolemia) è consigliabile effettuare un ecocolordoppler, per la prima volta, intorno ai 50 anni di età. In base al risultato ottenuto, il medico specialista stabilirà se e quando effettuare il successivo controllo.
L’ecocolordoppler del cuore trasmette sullo schermo, in tempo reale, le immagini del cuore permettendo di valutarne la struttura, di verificare il funzionamento delle quattro camere che lo compongono, delle valvole cardiache e di visualizzare il flusso del sangue. L’indagine è consigliata alle persone particolarmente predisposte o già colpite da alcune malattie cardiache come, ad esempio, l’ipertensione arteriosa, il sospetto versamento pericardico, la cardiopatia ischemica, il soffio cardiaco, la stenosi valvolare, l’endocardite infettiva, la dispnea o con familiarità per malattie cardiovascolari genetiche.
L’ecocolordoppler della ghiandola tiroidea consente di studiare la vascolarizzazione del tessuto ghiandolare e degli eventuali noduli presenti. Gli stati di ipervascolarizzazione diffusa del tessuto tiroideo possono suggerire la presenza di malattie autoimmuni, mentre una accentuata vascolarizzazione di un nodulo può costituire un ulteriore elemento per accertare se sia di natura maligna. L’indagine è consigliata, dietro parere medico, per rilevare eventuali noduli tiroidei, la sindrome del gozzo tiroideo e come controllo periodico da eseguire dopo un intervento chirurgico sulla tiroide.
L’ecocolordoppler del testicolo permette di individuare la abnorme dilatazione dei vasi sanguigni (varicocele) che può essere causa di una infertilità curabile.

Visita nutrizionistica

La visita nutrizionistica consente allo specialista di valutare lo stile di vita e le abitudini alimentari della persona, lo stato di salute nel suo complesso ed eventuali patologie, gli obiettivi da raggiungere insieme attraverso un percorso di educazione alimentare.
A cosa serve la visita con il nutrizionistica?
La visita nutrizionistica serve per aiutare la persona a perdere peso, prevenire l’invecchiamento precoce con un’alimentazione controllata, imparare a conoscere gli alimenti, prevenire e combattere a tavola diversi ma comuni problemi, quali: colesterolo, diabete ipertensione, reflusso gastrico, cistiti, ritenzione idrica, gonfiori addominali, intolleranze alimentari, ecc.
Serve anche allo sportivo che vuole sapere come e cosa mangiare per stare meglio e ottimizzare le proprie performance.
Come si svolge la visita nutrizionistica?
La visita nutrizionistica è scandita in differenti momenti:
PRIMO INCONTRO
Durante il primo incontro, il nutrizionista effettua un’anamnesi completa della persona:

  • Storia delle patologie della famiglia e del paziente
  • Informazioni sulla storia del peso del paziente
  • Eventuali oscillazioni di peso negli anni, diete in precedenza
  • Rilevamento di altezza, peso, circonferenze, BMI (Indice di massa corporea), BM (Metabolismo basale a riposo), grasso viscerale, rilevazione del grasso sottocutaneo tramite plicometria, valutazione del fabbisogno energetico
  • Anamnesi nutrizionale (abitudini alimentari, stile di vita del paziente, ecc.)
  • Anamnesi sportiva
  • Bioimpedenziometria
  • Regime alimentare personalizzato in base alle singole esigenze del paziente
  • Analisi lipidomica di membrana cellulare

Visita Ortopedica

 

L’ortopedia è la disciplina che si occupa di tutte le patologie legate all’apparato locomotore. Si può definire come una branca specialistica della chirurgia. Gli ortopedici sono figure professionali specializzati nella diagnosi e nel trattamento, chirurgico e non del sistema muscolo-scheletrico. All’interno di MB Therapy è possibile consultare i migliori specialisti  che si occupano di “Ortopedia e Traumatologia”.

 

Una visita specialistica ortopedica è consigliata quando si hanno problemi costanti o dolorosi alla schiena, al ginocchio, alla spalla, alla caviglia e a tutti gli arti del corpo umano. Spesso i sintomi e i lievi traumi possono essere giudicati come banali o non così importanti da sottoporsi immediatamente ad una visita specialistica ma è fondamentale riconoscere i sintomi del proprio corpo e maturare una sensibilità verso ciò che può essere passeggero oppure costante.

Visita Neurochirurgica

Chi è il neurochirurgo?

La neurochirurgia è il ramo della medicina che si occupa:

  • del sistema nervoso centrale: formato da cervello e midollo spinale;
  • del sistema nervoso periferico: a sua volta suddiviso in autonomo (controlla i muscoli lisci degli organi interni e le ghiandole) e somatico (controlla i movimenti volontari e raccoglie informazioni dagli organi di senso).

Per diventare neurochirurgo l’iter formativo è molto lungo. Dopo la laurea in Medicina e Chirurgia e l’abilitazione professionale, è infatti necessario iscriversi alla scuola di Specializzazione in Neurochirurgia, che dura cinque/sei anni.

 

Quali malattie tratta il neurochirurgo?

Dal momento che il neurochirurgo si occupa del sistema nervoso centrale e periferico, le patologie da lui trattate sono principalmente:

  • tumori cerebrali e dei nervi periferici
  • aneurismi e altre malformazioni vascolari
  • anomalie congenite
  • emorragie cerebrali
  • ictus (quando vi è ipertensione endocranica)
  • nevralgie
  • tunnel carpale
  • sciatalgie e ernie discali
  • stenosi e fenomeni degenerativi della colonna vertebrale
  • malattie del sistema nervoso come epilessia farmacoresistente, morbo di Parkinson o idrocefalo
  • traumi cranici

Visita Ostetrica

Percorso nascita:

-Corsi di accompagnamento alla nascita (singoli e di gruppo)
– ginnastica dolce in gravidanza
– Trattamento di prevenzione del pavimento pelvico in preparazione al parto e recupero nel post parto
-sostegno dell’allattamento al seno
-assistenza al puerperio e prime cure al neonato

Pavimento pelvico:

-riabilitazione e rieducazione funzionale del pavimento pelvico per il trattamento dell’incontinenza urinaria,    dolore pelvico, stipsi e  disfunzioni sessuali, e rinforzo nel prolasso di grado lieve.

Riabilitazione

Effettuiamo rieducazione nei casi post intervento  e post infortunio valutando l’iter riabilitativo con le nostre moderne tecnologie

Post intervento chirurgico o post infortunio ( Spalla, polso, ginocchio, anca, piede, schiena, gomito). La nostra palestra riabilitativa è dotata delle migliori e moderne tecnologie per un recupero ottimale.

Ginnastica posturale

Seduta individuale da 30 min, seduta semi-individuale 30 min.

Mini gruppi (max 6 persone – durata 60 minuti). seguite dal nostro Staff.

Prima di tutte le posturali viene effettuata una valutazione della colonna accurata per creare un iter di lavoro preciso. Indicata per chi soffre di dolori alla colonna (cervicale, dorsale, lombare), ernie o scoliosi.

Bambini e adolescenti
Programmi e consulenze dedicate per le seguenti alterazioni posturali: ipercifosi, iperlordosi, scoliosi, dorso piatto, ginocchio valgo, ginocchio varo, piede piatto, piede cavo, ecc…

Adulti: programmi dedicati
Osteoporosi, artrosi, alterazioni della colonna vertebrale (ipercifosi, iperlordosi, scoliosi, ginocchio valgo, ginocchio varo, piede piatto, piede cavo), lombalgie ed algie vertebrali (lombosciatalgia, lombocruralgia, spondilolistesi, spondiloartrosi, ecc…), algie articolari.

Trattamento del piede piatto infantile

Attraverso uno specifico protocollo validato medicalmente andiamo a trattare questa fastidiosa patologia con lavoro in palestra e l’aiuto dell’innovativa Sinergy Viss HumanTecar.

Human Tecar

 

Rieducare il sistema neuromuscolare per spegnere il dolore, migliorare la forza, il tono-trofismo muscolare e l’equilibrio. SYNERGY VISS agisce sul riequilibrio neuromuscolare, attivando uno scambio di informazioni con il Sistema Nervoso Centrale grazie alla vibrazione meccano-sonora focalizzata ad onda quadra. Pochi minuti di applicazione sono sufficienti per ridurre il dolore sino ad estinguerlo.

COSA E’

È una tecnologia che ha la sorprendente capacità di produrre una particolare azione presso-depressoria, controllata nell’intensità e nella frequenza attraverso un innovativo dispositivo medico coperto da brevetto internazionale. Tale stimolo è in grado di interessare fisiologicamente specifici meccanocettori contigui all’organo muscolo-tendineo. Questi, attivandosi, favoriscono il riequilibrio neuromuscolare con un’azione pressoché immediata sul dolore, sulla normalizzazione del tono e sul recupero della forza e della coordinazione, in modo naturale e non invasivo.

COME FUNZIONA

Il Sistema Nervoso Centrale riceve miriadi di informazioni dall’ambiente, un dialogo rapidissimo e costante nel corso di tutta la giornata, in cui vengono registrate, controllate ed istantaneamente rimodulate le condizioni di ogni singola parte del corpo. Un processo molto complesso in cui svolgono un ruolo fondamentale i recettori meccanici ad “alta soglia” o corpuscoli di Pacini.
Maggiore è l’intensità del segnale afferente, proveniente dai corpuscoli del Pacini, maggiore è l’intensità di quello efferente. Un intenso segnale efferente permette di attivare più fibre muscolari durante il movimento ed ottenere risultati migliori e più rapidi.
SYNERGY VISS attiva i recettori meccanici con un segnale ad onda quadra capace di modulare in maniera efficace lo scambio d’informazioni tra il Sistema Nervoso Centrale e Periferico. La plasticità del SNC garantisce ai risultati ottenuti di mantenersi nel tempo anche oltre sei mesi dal ciclo di terapia.

VANTAGGI

È possibile trattare contemporaneamente sino a 14 distretti muscolari bilaterali con 28 punti di trasduzione, in condizioni di massimo comfort per il paziente. Gli effetti positivi compaiono molto spesso già dalla prima seduta e perdurano nel tempo e sono documentati da numerosi lavori di ricerca.

Ginnastica di riattivazione vascolare e metabolica

In collaborazione con la nostra  biologa-nutrizionista la Dott.ssa Maria Assunta Ciacci una efficace e specifica ginnastica per chi vuole perdere peso, rinforzare la muscolatura, soffre di pressione alta, diabete, disturbi circolatori agli arti inferiori. è un percorso innovativo dove vengono svolti esercizi a circuito sopra le innovative pedane Sinergy Mat salvaguardando le articolazioni.

Ginnastica per la prevenzione e cura dell'osteoporosi

Definizione dell’osteoporosi

Si definisce osteoporosi la riduzione della massa ed il deterioramento della microstruttura del tessuto osseo che conducono ad una fragilità ossea e ad un conseguente aumento del rischio di frattura.
La perdita di tessuto osseo avviene in modo nascosto e silenzioso, senza provocare alcun dolore;  purtroppo, il primo episodio rivelatore dell’osteoporosi  è spesso proprio una frattura, dovuta ad una caduta o ad un piccolo trauma.
Per comprendere meglio il meccanismo che, in presenza di osteoporosi, agevola la frattura, è utile conoscere più da vicino le ossa.
Pertanto nel paragrafo successivo viene descritta la struttura e la funzione delle ossa.
È utile conoscere anche i diversi tipi di cellule che costituiscono il tessuto osseo: gli osteoblasti, gli osteociti, e gli osteoclasti.

L’evoluzione della massa ossea nel corso della vita

È interessante osservare sulla MOC il grafico dell’evoluzione della massa ossea nel corso della vita; esistono normalmente tre fasi.
1. Fase di incremento della massa ossea
2. Fase di consolidamento
3. Fase di riduzione

Osteopenia, osteoporosi, osteomalacia

La riduzione della massa ossea che si produce fisiologicamente con il passare degli anni viene definita osteopenia.
Il termine osteoporosi si utilizza, invece, quando i valori della massa ossea risultano ridotti in modo più marcato, tanto da provocare fratture anche per traumi minimi.

Ginnastica preventiva e rieducativa

Piano di lavoro in presenza di osteoporosi per l’incremento della massa ossea e la prevenzione delle fratture:

  • -Miglioramento dell’efficienza dell’apparato respiratorio.
  • -Miglioramento del controllo del rachide.
  • -Riduzione della rigidità del rachide.
  • -Miglioramento dell’elasticità muscolare.
  • -Potenziamento muscolare e stabilizzazione del rachide.
  • -Incremento della massa ossea con esercizi in carico
    Se l’assenza di carico provoca una graduale riduzione della massa ossea, può essere utile applicare dei carichi in modo graduale, ripetitivo e costante  per ottenere il processo inverso e incrementare la massa ossea.
    Gli esercizi di carico vengono chiamati esercizi di bone loading, che è il termine inglese che esprime il carico sulle ossa.
    Occorre inserire in ogni seduta di ginnastica esercizi di bone loading, per gli arti superiori, per gli arti inferiori e per la colonna.
  • -Miglioramento dell’equilibrio
    La maggior parte della fratture dell’anziano è dovuta ad una caduta.
    Una elevata percentuale di anziani, oltre un terzo, cade almeno una volta all’anno.
    La caduta non è dovuta a circostanze pericolose, perché nella maggior parte dei casi, avviene in casa, cioè in un ambiente conosciuto e durante il giorno, in buone condizioni di luce.
    Gli anziani che hanno subito una frattura hanno evidenziato condizioni fisiche scadenti, in particolare riduzione della forza degli arti inferiori, difficoltà di equilibrio e riduzione della vista.
    Le doti di equilibrio hanno un’importanza fondamentale nella prevenzione delle cadute.
    Per ottenere un buon equilibrio sia statico che dinamico e per la prevenzione delle cadute, occorre, innanzitutto, procurarsi una base stabile.
    Poi, si continua con gli esercizi sui piani instabili e oscillanti, sui grandi palloni da fitness e  sulle pedane Sinergy Mat. Gli esercizi sui piani instabili e oscillanti e sui palloni, essendo eseguiti in carico, sono molto utili anche per incrementare la massa ossea.
  • -Addestramento alle cadute
    È utile inserire nel piano di lavoro anche gli esercizi di coordinazione e di destrezza che sviluppano capacità che, in caso di caduta permettono di ridurre gli effetti negativi del trauma.
    Il trattamento dei dolori vertebrali nell’osteoporosi quando ci si trova di fronte ad una frattura recente è diverso rispetto a quando i dolori sono dovuti agli esiti di cedimenti vertebrali verificatisi molto tempo prima.

Terapie fisiche anti-infiammatorie

MB THERAPY è UN CENTRO AUTORIZZATO HUMAN TECAR

Utilizziamo le migliori tecnologie per andare ad eliminare rapidamente l’infiammazione

Tecar Human Tecar HCR 1002
fototecar

Efficace per il trattamento di:

– traumi osseo/legamentosi.
– tendiniti.
– distorsioni e contratture.
– stiramenti e strappi muscolari.
– processi artrosici.
– lombalgie e sciatalgie.
– cervicalgie


Laser alta potenza QMD  e CRYOTERAPIA

Indicato per:

– dolori post-operatori, post-trauma o cronici (artrosi)
– riassorbimento degli edemi
– accelerare i processi di cicatrizzazione delle ferite
– tendiniti
– ernie cervicali, dorsali, lombari


Onda d’urto EMS SWISS DOLORCLAST

MB THERAPY è UN CENTRO SPECIALIZZATO EMS

Efficace per:

– tendinopatie dell’arto superiore e inferiore quali “gomito del tennista”, tendinopatia della spalla, tendinopatia rotulea, tendinopatia della parte mediale e inserzionale dell’achilleo, tendinopatia della bandelletta ileo-tibiale

– fascite plantare

– calcificazione della spalla

– periostite tibiale

– sperone calcaneare


 

Ultrasuoni

Per il trattamento di:

– Epicondiliti.
– Nevriti e sciatalgie.
– Contratture muscolari.
– Morbo di Dupuytren.
– Sindrome di De Quervain


Elettroterapia antalgica e Magnetoterapia

Osteotron

 

La stimolazione di pressione sonora accelera la formazione e l’unione di osso fratturato e favorisce un rapido recupero.

La terapia è efficace per fratture recenti, in ritardo e pseudoartrosi


Sinergy Viss e Sinergy mat

 

 

– Epicondiliti.
– Recupero funzionale e riabilitazione.
– Postura e riequilibrio propriocettivo nei soggetti in età avanzata.
– Dolore cronico.
– Contratture muscolari.
– Metodo di integrazione al allenamento specifico negli sport.


Massoterapia

La massoterapia è il massaggio terapeutico dei muscoli e dei tessuti connettivali, eseguito generalmente con le mani (massaggio manuale).

La massoterapia comprende varie tecniche di massaggio, aventi lo scopo di promuovere la salute e il benessere di diversi apparati del corpo umano, tra cui principalmente l’apparato muscolo-scheletrico.
Molto spesso, gli esperti di massoterapia definiscono quest’ultima come una pratica riabilitativa e preventiva nei confronti di molte malattie che hanno per oggetto i muscoli, i vasi sanguigni, i vasi linfatici e le terminazioni nervose di tipo motorio.

Indicazioni

Chi pratica la massoterapia ritiene che quest’ultima sia utile in caso di:

  • Muscolatura contratta;
  • Muscolatura dolente;
  • Contratture o indurimenti dei tendini;
  • Stress psicofisico (es: ansia, disturbi dell’ansia, depressione minore ecc);
  • Ritenzione idrica;
  • Cellulite.

La massoterapia, quindi, è indicata contro il dolore muscolare, per il rilassamento di muscoli e tendini, per un miglioramento del drenaggio linfatico e per una distensione psichica (rilassamento nervoso).


MASSOTERAPIA E SPORT

I massoterapisti raccomandano vivamente il massaggio a chi pratica sport e agli atleti professionisti, per ridurre le fatiche post-allenamento, per accelerare il recupero e per favorire il rilassamento dei muscoli dopo il loro utilizzo.

Fisioestetica

La radiofrequenza medica è un trattamento non invasivo che attraverso l’emissione di energia genera calore a livello del derma, stimolando la produzione di collageneacido ialuronico ed elastina.

Gli effetti della radiofrequenza sono:

 

  • effetto lifting: ha un’azione immediata sulle fibre di collagene, con conseguente effetto tensorio
  • biorivitalizzazione: stimola il metabolismo dei fibroblasti con conseguente aumento di produzione di collagene, elastica ed acido ialuronico
  • rassodamento dei tessuti: aumenta il metabolismo cellulare e stimola il microcircolo sanguigno e linfatico con conseguente miglioramento della cute trattata

Il trattamento con radiofrequenza è indicato:

 

  • per il trattamento “gambe pesanti” un trattamento mirato a riattivare la circolazione agli arti inferiori donando un senso di leggerezza immediato.
  • per il trattamento delle pelli giovanissime: elimina le impurità grazie all’azione detossinante, regolarizza e limita la produzione di sebo donando luminosità al viso; ottimo per gli esiti cicatriziali da acne
  • per il trattamento della cellulite e della pelle a “buccia d’arancia”

Quali sono i vantaggi della radiofrequenza?

Il trattamento non è assolutamente invasivo, ha effetti immediati e duraturi e non ha né controindicazioni né effetti collaterali.

La radiofrequenza medica è un dispositivo elettromedicale che possono utilizzare solo medici e fisioterapisti.

Differisce dalla radiofrequenza estetica, meno potente e dai risultati meno evidenti e meno duraturi.

La seduta di radiofrequenza dura dai 30′ ai 60’ a seconda della zona trattata

Il paziente si sottopone a sedute di radiofrequenza medica con cadenza mensile.

Studi scientifici dimostrano che i risultati ottenuti dopo un ciclo di 15 sedute di radiofrequenza medica sono garantiti per i successivi 24 mesi.

È possibile successivamente effettuare 2-3 sedute annue di mantenimento.

Possono sottoporsi a sedute di radiofrequenza medica tutti tranne portatori di pacemaker, donne in  gravidanza e pazienti con patologie oncologiche.

Terapia manuale

La terapia manuale con stimolatore permette la valutazione, il trattamento e la prevenzione di disfunzioni del sistema scheletrico neuro-muscolare attraverso interventi manipolativi articolari che stimolano il rilascio di informazioni di carattere neurologico e facilitano l’omeostasi e l’auto-guarigione corporea.
Permette di riportare in equilibrio il sistema scheletrico neuro-muscolare dell’organismo, attraverso una manipolazione eseguita da uno Stimolatore Meccanico, che permette di avere una forza predefinita ed imprimere un impulso nella direzione della correzione delle disfunzioni articolari.
Indicato per il trattamento delle restrizioni biomeccaniche, dei disturbi posturali e del dolore acuto e cronico, con l’aiuto di un piccolo strumento che produce una spinta leggera ma efficace, sufficiente per apportare la giusta modificazione terapeutica al paziente. Permette impostazioni specifiche predeterminate, promuovendo l’attivazione di micro movimenti, che provocheranno la liberazione di restrizioni articolari attraverso piccoli impatti su punti
specifici.

Fisioterapia a domicilio

Hai subito un’intervento chirurgico e non puoi spostarti? Hai bisogno di una rieducazione o trattamenti a domicilio?

Il trattamento tempestivo è di fondamentale importanza nelle prime fasi post  intervento e noi lo sappiamo bene ed è per questo che entro  24H riusciamo a garantirti l’assistenza adeguata venendo a casa tua con tutta la tecnologia idonea.

ORARIO

Lun 9.00 - 19.30 (continuato)
Mar 9.00 - 12.30 14.30 - 19.30
Mer 9.00 - 12.30 14.30 - 19.30
Gio 9.00 - 19.30 (continuato)
Ven 9.00 - 12.30 14.30 - 19.30

logoFooter

MB THERAPY è un Centro medico - riabilitativo all’avanguardia specializzato in fisioterapia, presso il nostro studio è possibile anche effettuare visite ortopediche, nutrizionali ed esami diagnostici.

Via Camillo Bozza, 14, 06073 Corciano PG.
075 928 0235 (anche whatsapp )
info@mbtherapy.it

P.iva 03335840546

Chiama o contattaci per una valutazione gratuita

    Ho letto e accetto il trattamento dai personali