Cosa è la Laser terapia?

La laserterapia è una tecnica terapeutica che utilizza l’energia dei raggi laser. Questa energia viene indirizzata, attraverso un dispositivo che la produce sotto forma di onda luminosa, su una parte piccola del corpo.

Il primo laser è stato azionato per la prima volta nel 1960 da Theodore H. Maiman in California per poi essere diffuso nei vari ambiti medici.

Come si utilizza?

Il dispositivo del laser viene appoggiato sulla parte del corpo del paziente che si intende trattare. Il paziente viene fatto mettere nel lettino,  seduto o disteso ed il fisioterapista deciderà il numero e la frequenza delle sedute da effettuare in base naturalmente alla problematica.
La terapia Laser permette di raggiungere degli ottimi risultati sul dolore e sull’infiammazione, andando a lavorare in profondità e ad alta intensità nella parte interessata del corpo del paziente.

Adesso grazie all’aggiornamento continuo della tecnologia  si ha l’utilizzo di questo dispositivo con maggior frequenza ed efficacia.

Per chi è utile?

Il laser penetra nei tessuti, stimolando la vasodilatazione e aumentando il drenaggio linfatico.

Viene utilizzato per attenuare il dolore e ridurre l’infiammazione dei tessuti, dei tendini o dei muscoli.

Questo permette un aumento del flusso sanguigno e una diminuzione dell’infiammazione.

In particolare gli effetti del laser sono: Aumento l’attività metabolica della cellula e del tessuto , antinfiammatorio su articolazioni e muscoli, viene utilizzato  per ridurre il dolore ma non solo, per ridurre i versamenti e inoltre favorisce la cicatrizzazione dei tessuti.

La laserterapia è molto utilizzata in fisioterapia per i suoi effetti, infatti, proprio per questi effetti viene definita laserterapia antalgica.

In particolare è indicato per una serie di problematiche:

  • Dolori articolari di origine reumatica o degenerativa
  • Epicondilite o gomito del tennista
  • Lombalgia o lombosciatalgia
  • Ernia del disco
  • Tendinopatia Achillea
  • Tendinopatia Cuffia dei Rotatori
  • Gonalgia o dolore al ginocchio
  • Artrosi
  • Traumi e infortuni
  • Distorsione articolari (come distorsione di caviglia) o distorsione di polso
  • Strappi o stiramenti muscolari
  • Lesioni nervose
  • Versamenti o ematomi
  • Ulcere e piaghe

Le controindicazioni

La laserterapia non produce dolore e non è invasiva.

Essenzialmente perché si basa sullo scopo di eliminare il dolore e di permettere alla cellula di recuperare l’equilibrio perso a causa di traumi o dell’usura dei tessuti.

Per le controindicazioni, la laserterapia non è indicata:

  • per i portatori di Pacemaker
  • donne in gravidanza
  • persone affette da tumori